Maternità

Nausea in allattamento: cause e rimedi

Nausea in allattamento: quali sono cause e rimedi

La nausea in allattamento è un sintomo poco comune tra le mamme che hanno appena partorito. Questa fase è molto delicata e particolare, poiché il corpo della donna è oggetto a tante trasformazioni. C’è la pancia e tutti i muscoli interni, tra cui quello uterino, che continuano a contrarsi per tornare elasticamente alla forma precedente alla gravidanza.

A favorire le contrazioni, che continuano per la prima settimana successiva al parto, è l’ossitocina, l’ormone dell’amore. L’ossitocina favorisce la fuoriuscita del latte, ma questo ormone è legato agli aspetti psicologici della mamma, che inevitabilmente affronta disturbi e fatiche post parto. Tra questi disturbi vi è la nausea.

Allattamento nausea: le possibili cause

La nausea prima del parto è un fattore che si presenta molto spesso tra le gestanti, ma come comportarsi quando ricompare dopo il parto? A volte succede che questo malessere si ripresenti intaccando la tranquillità della mamma durante l’allattamento. A ciò potrebbero aggiungersi altri fattori più o meno correlati, come l’emicrania, che comunque genera a sua volta nausea, oppure alterazioni olfattive e gustative.

La nausea può avere diverse cause, per esempio, una nuova gravidanza. Infatti, sebbene l’allattamento esclusivo sia già un contraccettivo naturale, non è da escludere che la nausea sia un sintomo di una nuova gestazione. Naturalmente il corpo non può comunicare alla neo-mamma dell’arrivo di un nuovo bambino, poiché sta ancora attraversando quelle molteplici trasformazioni che vi abbiamo raccontato all’inizio. Ecco perché se la nausea persiste potrebbe essere utile fare un test di gravidanza su sangue (hCG).

Un’altra causa della nausea potrebbe essere l’influenza intestinale oppure un’alimentazione scorretta. Infatti, durante l’allattamento il fabbisogno calorico cresce fino a raggiungere le 500 kcal. Ciò comporta l’assunzione di alimenti in quantità e qualità tale da coprire l’intero fabbisogno. Tuttavia, per far fronte a una corretta nutrizione del bambino e per continuare a produrre sufficiente latte è necessario correre ai ripari, come quelli che vi stiamo per suggerire.

Nausea in allattamento rimedi

I rimedi della nausea in allattamento possono comprendere anche i farmaci adatti a questo periodo. Oltre a moltiplicare i pasti in piccole dosi da distribuire durante tutta la giornata, potrebbe essere utile assumere degli integratori, per sopperire alle mancanze di quei microorganismi utili per il nostor urganismo. E soprattutto per chi sta attraversano una fase molto particolare, che è quella appunto dell’allattamento. Una soluzione a tale problema è Gynefam Oro 16 bustine, l’integratore alimentare da assumere in gravidanza o durante l’allattamento, quando si ha una carenza di minerali e vitamine. Un altro rimedio farmacologico è possibile grazie alla Citrosodina Classica a base di bicarbodato, che può assumere anche la donna in gravidanza. Infine, un metodo assolutamente naturale, che non prevede l’assunzione di alcun farmaco, è rappresentato dal bracciale anti nausea P6 Control Seaband. Non ci sono controindicazioni e potete usarlo per qualsiasi tipo di nausea.