Farmacista online

Gonfiore dietro orecchio: quali sono le cause e quali farmaci assumere

Gonfiore dietro orecchio: cause e rimedi

Il gonfiore dietro orecchio è un sintomo piuttosto fastidioso e anche un po’ preoccupante, perché interessa il nostro sistema linfatico. I linfonodi, infatti, sono veri e propri filtri biologici che servono a risanare la linfa da germi o altre sostanze patogene.

Quando il linfonodo dietro orecchio si ingrossa le cause possono essere molteplici, ma uno solo l’effetto del male: una tumefazione che a volte è anche dolorosa. La causa potrebbe essere, per esempio, un’otalgia da trattare con delle gocce auricolari che calmano l’infiammazione. Ma prima di approfondire le cause del gonfiore dietro orecchio, cerchiamo di semplificare che cosa sono i linfonodi e a cosa servono per il nostro organismo.

Linfonodi dietro orecchio: cosa sono

I linfonodi o ghiandole linfatiche sono piccole palline di tessuti, organi a forma di fagiolo che si trovano lungo le vie linfatiche. Come anticipato, il nostro sistema linfatico è un baluardo di genialità. La natura, infatti, ci ha dotati di un sistema in grado di trasportare la nostra linfa vitale in tutto il corpo. Come ogni condotto, però, ha bisogno di filtri che puliscono i fluidi da accumuli di sostanze estranee, batteri o anche cellule tumorali. Questi filtri sono proprio i fagioli che possiamo trovare in diverse parti del corpo e le ghiandole dietro l orecchio ne sono un esempio.

In tutto il corpo abbiamo circa seicento linfonodi posti a sentinella delle vie linfatiche che trasportano la linfa, una sostanza trasparente e un po’ giallina. Abbiamo ghiandole linfatiche sotto le ascelle, sull’inguine, sull’addome e sul collo. Quando avviene un evento traumatico per il nostro organismo, come per esempio l’estrazione di un dente, subentra il gonfiore dietro orecchio. Ma quali sono le altre cause?

Senti una pallina dietro l'orecchio?

Forse la causa è l'infiammazione dell'orecchio. Puoi risolvere il problema con questa semplice soluzione.

Linfonodo ingrossato dietro orecchio: quali sono le cause?

Quando le ghiandole dietro le orecchie si ingrossano, le cause potrebbero essere molteplici e interessare diverse aree del nostro corpo, a partire proprio dal cavo orale. Di seguito le possibili cause del gonfiore dietro orecchio:

  • Infiammazione della faringe, delle tonsille o della laringe;
  • Infiammazione della gengiva, ascesso dentale, pericoroniti;
  • Orecchio infiammato, cioè otite;
  • AIDS e HIV;
  • Tumori alla bocca, alla gola, al sistema linfatico, alla lingua;
  • Artrite reumatoide.

Gonfiore dietro orecchio cause e sintomi

Se riscontri un ingrossamento dei linfonodi dietro l orecchio il problema può essere temporaneo oppure cronico. Abbiamo visto che le cause potrebbero essere molteplici, ma il più delle volte si tratta di una sciocchezza associata a sintomi influenzali, a un dente del giudizio, a gengivite o altre malattie esantematiche. I sintomi sono:

  • Tumefazione del linfonodo
  • Possibile dolore alla palpazione
  • Eventuale arrossamento

Al gonfiore dietro l’orecchio possono verificarsi altri sintomi associati e localizzati nella zona orale. Quindi, tosse, mal di gola, dolore alla mandibola, mal di denti. Inoltre, può verificarsi febbre, spossatezza e dolore all’orecchio.

Rigonfiamento dietro orecchio: cure e trattamenti

Se i linfonodi dietro le orecchie sono ingrossati per cause non gravi, il gonfiore dietro orecchio sparisce dopo qualche giorno. Diventa, invece, un problema da sottoporre al medico curante quando la tumefazione è cronica oppure quando si scatenano dei sintomi molto forti, come la febbre alta e l’ingrossamento di altri linfonodi. Qualora si verificassero sintomi preoccupanti occorre subito recarsi dal medico per un esame palpatorio del collo e poi procedere con esami specifici.

Le cure farmacologiche per l’ingrossamento dei linfonodi dietro l’orecchio causato da infezioni sono: