Bellezza

Acne giovanile: la giusta detersione per una pelle senza brufoli

ragazza che usa prodotti detersione acne volgare

L’acne giovanile è una patologia che colpisce la pelle durante la pubertà; l’acne volgare, invece, può colpire qualsiasi fascia d’età. Tuttavia, l’acne, può decisamente beneficiare di un’accurata detersione. Vediamo come affrontare i vari tipi di acne e cosa fare per avere una pelle senza brufoli.

“Non esiste nessuna malattia che causi più traumi psichici o insicurezza generale e senso di inferiorità, dell’acne volgare.” (Sulzeberger & Zainden ,1948).

 

Acne: che cos’è e come comportasi

L’acne detta “volgare” è una dermatosi infiammatoria del follicolo sebaceo. E’ una condizione comune e universale, che può avere un impatto significativo sugli aspetti psicologici e sociali dell’individuo.Anche le manifestazioni moderate possono dare uno stress psicologico e turbe dell’immagine.
L’acne comincia solitamente nella pubertà e solo il 30% dei casi necessita di terapia medica. Ecco perchè molto spesso si parla di acne giovanile. Si presenta generalmente con brufoli infiammati e la comparsa di punti neri e punti bianci. Questi ultimi sono detti comedoni; per questo motivo l’acne giovanile è anche conosciuta come acne comedonica.

Tuttavia questa non è l’unica forma della malattia.  Infatti escludendo un fattore ormonale, l’acne può essere un espressione legata ad intolleranza verso prodotti cosmetici dovuta all’utilizzo di prodotti sgrassanti e disinfettanti, dovuti dall’idea, assolutamente errata , che l’acne possa dipendere dallo “sporco sulla pelle”. Tant’è vero che possiamo avere pelle secca e brufli allo stesso tempo.

L’acne cosmetica è collegata invece all’uso protratto da cosmetici a base oleosa, è tipica delle donne e prevale sulle guance, ma può presentarsi anche negli uomini per uso di gel o brillantina sull’attaccatura dei capelli e sulla fronte.

Ma come curare l’acne? In alcuni casi, questa patologia necessita di terapie mediche. In ogni caso un ruolo fondamentale lo gioca la detersione della pelle. Vediamo perchè.

 

Perché la detersione è fondamentale per avere una pelle senza brufoli

Per combattere l’acne volgare, la detersione è importantissima, anche quando vi è un supporto di terapie mediche.

La pulizia della pelle acneica è fondamentale, poichè elimina fisicamente la flora batterica alterata, il sebo in eccesso. La detersione aiuta anche a rimuovere  i residui di topici antiacne, spesso molto irritante per la cute.  Questo è infatti il motivo principale del rossore cutaneo presente a molti soggetti affetti da acne.
Qualunque sia il prodotto scelto per la detersione, è necessario evitare uno sgrassamento troppo energico a questo altre ad una secrezione eccessiva nell’immediato e alla lunga, può seguire una dermatite irritativa.

Esistono diversi prodotti per la detersione della pelle acneica.  Quali sono i più indicati?

Detersione pelle acneica: quali prodotti usare

Per la detersione della pelle affetta da acne sono disponibili diversi prodotti anti-acne sotto forma di detergenti, liquidi, maschere e tonici.

I detergenti consigliati sono a base di tensioattivi di sintesi, che permettono di realizzare un ph leggermente acido, notoriamente utile in caso di acne. I saponi liquidi vengono preferiti a quelli solidi perchè la base lavante è più diluita. Un prodotto utile in questo senso è il detergente della Bionike Acteen Gel, detergente purificante a ph leggermente acido con effetto scrub.  I liquidi sgrassanti (surgras) sono concepiti per aggiungere un attività emolliente e idratante alla base lavante, utile in situazione di detersione mal fatta o di aggressione da parte dei topici antiacne.

Nei prodotti per la detersione possono addizionarsi specifiche sostanze antiacne. Tra queste troviamo cheratolitici (acido salicilico,acido glicolico ecc.), sebo normalizzanti (acido azelaico,pidolato di zinco , ecc), antibatterici, antisettici. I latti detergenti sono utili in caso di pelle irritata e secca,in quanto la loro composizione prevede l’aggiunta di emollienti, decongestionanti, idratanti, che devono rimanere sul viso e non e devono essere asportati con acqua.

Ciò determina, per converso,il progressivo deposito di sostanze sulla pelle che non vengono completamente asportate, appesantendola e creando occlusione,oltremodo indesiderata nell’acne.
I tonici, avendo una base alcolica o a base astringente potrebbero risultare irritanti su un viso delipidizzato o sotto trattamenti aggressivi.

Per questo oggi si preferisce l’impiego di acque micellari, prodotti a base di acque termali a cui vengono associati tensioattivi delicati, evitando schiumogeni e l’acqua di risciacquo. Tra queste, consigliamo La Roche-Posay Effaclar Acqua Micellare per pelle grassa e a tendenza acneica.

Maschere e scrub

Le maschere assorbenti sono ampiamente suggerite per la detersione e la pulizia della pelle,esse infatti hanno la peculiarità di assorbire per capillarità l’eccesso di sebo; le maschere con sostanze idratanti si possono consigliare in caso di secchezza irritativa e cutanea.

Fondamentale è l’esfoliazione che serve a liberare il dotto pilo sebaceo dall’eccesso di cheratina (punti neri = ossidazione di cheratina o accumulo di melanina), oltre che all’eliminazione di cellule morte e sporco dalla superficie della pelle. You Derm Maschera Scrub combina lo scrub alla maschera per un effetto purificante e seboregolatore.

Come sempre, vi consigliamo di dare un occhiata al nostro sito Farmasconto.com per individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze oppure di chiedere al nostro staff.